Proteggiamo la pelle dei nostri bimbi

Come mantenere la pelle dei nostri bimbi asciutta e protetta

Proteggiamo la pelle dei nostri bimbi

La pelle dei nostri bambini è molto delicata: la morbida consistenza non deve mai farci dimenticare che lo strato del derma nei bimbi è molto sottile e quindi più facilmente esposto alle irritazioni.

 

Infatti, basta poco per far comparire screpolature e piccole ferite: i nostri piccoli, così, iniziano a mal sopportare il bruciore e a diventare irrequieti.

 

Per prevenire queste spiacevoli situazioni, dobbiamo ricordare di spalmare una crema protettiva sulla pelle dei bimbi quando cambiamo loro il pannolino: spesso, infatti, è proprio lo sfregamento dovuto al pannolino la causa di questi fenomeni antiestetici, ma soprattutto fastidiosi.

 

Una vera certezza, in campo di creme per bambini, è la Penaten: tutti noi da piccoli siamo stati spalmati da ricchi strati di questa crema, a base di ossido di zinco (che crea un effetto barriera contro l'umidità) e lanolina (dalla proprietà lenitiva).

 

La crema va spalmata in dose abbondante sula pelle irritata (o nei punti della pelle che sappiamo essere a rischio di abrasioni) e va lasciata assorbire, senza massaggiare troppo (deve, cioè rimanerne un residuo abbondante): in questo modo, crea un effetto protettivo per almeno 12 ore.

 

Solo così, la pelle dei nostri piccoli sarà protetta e manterrà la sua morbidezza.

 

Lia Caminiti





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy