I Bed & Breakfast in Italia

Come mai i Bed & Breakfast vantano un simile successo? Ecco degli interessanti approfondimenti

I Bed & Breakfast in Italia

Il Bed & Breakfast, come noto, è una delle tipologie di struttura ricettiva più diffuse nel nostro paese, nonché una delle più apprezzate dai viaggiatori italiani e stranieri; l’indotto annuo che il settore turistico italiano riesce a creare, infatti, dipende in modo piuttosto consistente anche da questa particolare forma di struttura ricettiva.

 

Il Bed & Breakfast, come suggerisce lo stesso termine, consiste sostanzialmente in “letto e colazione”: la famiglia che offre questo particolare servizio ricettivo, infatti, mette a disposizione uno o più appartamenti e si preoccupa, quotidianamente, di servire tutte le mattine una buona colazione ai propri ospiti.

 

Strutture ricettive come il Bed & Breakfast, dunque, non offrono in alcun caso un servizio di ristorazione, dunque chi opta per questo tipo di soggiorno non può usufruire di un trattamento di pensione completa, tantomeno di mezza pensione, i quali rimangono una prerogativa esclusiva degli alberghi: chi pernotta in un B&B, dunque, deve provvedere autonomamente ai pasti giornalieri, con l’eccezione della prima colazione che, come detto, è gentilmente offerta tutte le mattine direttamente dal gestore.

 

Ovviamente in Italia, così come in altri paesi, esiste una normativa specifica che disciplina il modo di operare di queste particolari imprese turistiche, le quali devono necessariamente rispondere a determinati requisiti.

 

Il Bed & Breakfast, anzitutto, è un’azienda a conduzione familiare, ed è proprio questo il requisito principale per poter avviare questo tipo di attività imprenditoriale.

 

E’ utile sottolineare, anzitutto, che la normativa che disciplina questo tipo di strutture ricettive è di carattere regionale, dunque possono sussistere delle leggere differenze tra una regione e l’altra; aldilà di questo, tuttavia, vi sono delle peculiarità che accomunano assolutamente tutte le strutture ricettive di questo tipo presenti sul territorio italiano, in primis appunto quella relativa alla conduzione di tipo familiare.

 

L’attività del Bed & Breakfast, peraltro, deve necessariamente avere un carattere occasionale, proprio per tale motivo non è assolutamente necessario costituire una società oppure aprire una partita IVA.

 

Chi desidera aprire un Bed & Breakfast, infatti, deve semplicemente comunicare l’inizio dell’attività al SUAP, Sportello Unico Attività Produttive, del proprio comune, specificando i prezzi previsti.

 

Per tutti gli importi superiori a 77,47 euro, inoltre, le fatture devono essere accompagnate da una marca da bollo del valore di 2 euro, cifra che, in genere, il gestore dell’attività “carica” direttamente sul prezzo del pernotto, facendola dunque pagare al proprio cliente.

 

Proprio perché, come detto in precedenza, quella del B&B è un’attività a carattere saltuario, un cliente non può soggiornarvi per oltre 30 giorni consecutivi, allo stesso tempo inoltre il titolare è obbligato a tenere chiusa la struttura per alcuni mesi.

 

La normativa stabilisce inoltre che il Bed & Breakfast corrisponda al medesimo edificio in cui risiede il titolare, o comunque che sia molto vicino alla residenza dei gestori: da questo punto di vista, infatti, è stabilita in genere una distanza minima tra questi due punti.

 

Nel caso in cui il gestore risieda ad una distanza eccessiva rispetto all’appartamento che si intende proporre nella formula B&B, dunque, non si può avviare un’attività di questo tipo, allo stesso tempo la legge stabilisce un numero massimo di stanze che l’appartamento in questione può avere, un dato, questo che varia da regione a regione.

 

Sussiste una differenza sostanziale, dunque, tra l’attività di Bed & Breakfast e quella di affittacamere: il cosiddetto affittacamere, infatti, propone in affitto degli appartamenti di proprietà anche in modo continuativo, dunque non è tenuto ad osservare dei mesi di chiusura come è previsto invece nei B&B.

 

Nell’attività di affittacamere inoltre non è previsto il soggiorno massimo di 30 giorni, al contrario deve essere rispettato un soggiorno dalla durata minima, pari esattamente a 7 giorni; gli appartamenti affittati, inoltre, non possono proporre più di sei posti letto complessivi e non possono avere più di 4 camere arredate.

 

Nel caso in cui il gestore dell’attività di affittacamere offra, nell’ambito della medesima struttura, un servizio di affitto stanze e di ristorazione, si parla esattamente di “locanda”.

 

Insomma, avviare un’attività di Bed & Breakfast può essere certamente un’idea ottima per le famiglie che hanno a disposizione degli appartamenti inutilizzati, oppure delle stanze, le quali si trovano nell’immediata prossimità della propria residenza o nell’ambito del medesimo edificio.

 

Questa soluzione può essere effettivamente ottima per monetizzare e per costruire un’attività imprenditoriale dai costi di gestione davvero bassissimi, allo stesso tempo inoltre il B&B è certamente una struttura ricettiva sempre molto gradita ai turisti, per molteplici ragioni differenti.

 

Anzitutto, i viaggiatori apprezzano in modo particolare il B&B per i prezzi decisamente convenienti: effettivamente le tariffe medie dei Bed & Breakfast risultano molto più basse rispetto a quelle proposte dagli hotel.

 

Il fatto che il B&B sia una formula ricettiva che include la colazione è sicuramente un motivo ulteriore per preferire questa opportunità: avere a disposizione una ricca colazione tutte le mattine, infatti, non può che essere un qualcosa di molto positivo per l’ospite.

 

Allo stesso tempo, inoltre, c’è da sottolineare che moltissimi turisti dichiarano di apprezzare in modo particolare il Bed & Breakfast per il fatto di essere strutture ricettive dalle caratteristiche molto informali, in cui si può instaurare, con la famiglia che si occupa della gestione, un piacevole rapporto di simpatia e di cortesia.

 

Proprio per tale motivo, infatti, i titolari dei B&B sono soliti “coccolare” i propri ospiti in modo molto attento, dunque ad esempio fornendo loro dei preziosi suggerimenti su come spostarsi, su dove mangiare, su cosa vedere, insomma su come spendere il tempo libero durante il soggiorno.

 

Quella del Bed & Breakfast, insomma, può essere definita nel suo complesso una formula assolutamente vincente, sia per chi avvia questa particolare tipologia di attività imprenditoriale, sia per chi desidera pernottare presso una struttura di qualità, economica e tutt’altro che formale. 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy