Futuro sostenibile: facile per tutti

Futuro sostenibile: facile facile

Futuro sostenibile: facile per tutti

Come si organizza una cucina ecologica?

 

  • consumare cibi freschi, locali, di stagione meglio biologici
  • scegliere il commercio equo e solidale
  • produrre da soli frutta ed ortaggi sul balcone
  • via libera a conserve e marmellate
  • fare da soli il pane
  • Puntare all’uso di prodotti sfusi, come detersivi, detergenti e alimenti come la pasta di grano duro
  • per l'igiene personale usare prodotti biodegradabili, non tossici e inquinanti, inclusi i prodotti per i capelli

 

Ci sono scelte ecologiche anche per l’abbigliamento

 

  • Via libera a fibre naturali biologiche per tende, biancheria e abbigliamento, perché non creano allergie, sono fresche e non tossiche
  • supportare il riuso e lo scambio (mobili, vestiti, tutto per i bambini e molto altro)

 

Per i rifiuti

  • raccolta differenziata
  • i farmaci negli appositi raccoglitori

 

E per risparmiare energia in casa?

  • elettrodomestici che usano meno detersivo, acqua ed elettricità, costeranno un po’ di più, ma il risparmio alla fine si vede sulla bolletta
  • le luci basta eliminare le lampade tradizionali o alogene.
  • Tutti gli elettrodomestici e gli apparecchi elettrici devono essere sempre spenti e non lasciati in stand by
  • buon isolamento, muri, tetti, infissi, per evitare dispersioni termiche, sprechi energetici e favorire l’isolamento acustico
  • Per scaldare la casa si possono usare le caldaie a pellets o a condensazione
  • Per risparmiare l’acqua eliminare tutte le perdite come primo passo
  • L’energia e l’acqua calda possono esser prodotte sia da pannelli fotovoltaici o termici. Tutti questi sistemi hanno agevolazioni fiscali.

 Val Didi





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy