Farmaci: come il paracetamolo diventa tossico

Uno studio dimostra che il paracetamolo potrebbe essere tossico

Farmaci: come il paracetamolo diventa tossico

Il paracetamolo, riconosciuto tra i farmaci la panacea di tutti i mali rischia di cadere in disgrazia, perchè un gruppo di ricercatori dell'Università di Edimburgo ne ha confermato la tossicità se se ne abusa. 

Il paracetamolo è un farmaco che se usato a forti dosi e per lunghi periodi è tossico.

Lo studio è stato pubblicato su Nature Communication, svela il meccanismo d'azione del paracetamolo che era sconosciuto seppure fosse in commercio dal 1950.

Per cosa si usa il paracetamolo?

In genere si usa per tutte le malattie da raffreddamento, febbre, influenza e come analgesico. 

Quali problemi potrebbe causare se abusato?

Secondo gli scienziati che hanno condotto lo studio dal 1992 al 2008 provocherebbe insufficienza epatica. 

Si raccomanda di non superare mai le 8 compresse da 500mg al dì per non incorrere negli effeti tossici anche letali. 

Gli scienziati hanno già iniziato la ricerca di nuove molecole che abbiano le stesse proprietà farmacologiche, ma che non siano tossiche. 

Perché si deve fare un uso razionale del paracetamolo 

Il paracetamolo deve essere usato in modo razionale, perchè un abuso prolungato provoca dei danni gravi alla salute. 

Sul British Journal of clinical pharmacology, è stata pubblicata una ricerca dell'Università di Edimburgo che dimostra come l'assunzione superiore al dosaggio consigliato ripetuta nel tempo del paracetamolo, provoca un'overdose che può avere degli effetti tossici anche gravi. 

Il paracetamolo viene spesso usato per trattamenti fai da te e quindi si presta in modo particolare ad un abuso inconsapevole. 

Purtroppo assumere dosi superiori e per un tempo prolungato provocano una vera e propria overdose, difficile da diagnosticare, ma che potrebbe avere degli effetti molto gravi per la salute e in particolare colpendo fegato e cervello. 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy