Facebook, riconoscimento facciale alla faccia della privacy

Nuove regole per il rispetto della privacy su Facebook, a scopo pubblicitario si avrà il riconoscimento facciale delle immagini del profilo

Facebook, riconoscimento facciale alla faccia della privacy

Facebook, riconoscimento facciale alla faccia della privacy. Nuove regole per il rispetto della privacy su Facebook, a scopo pubblicitario si avrà il riconoscimento facciale delle immagini del profilo. Facebook, cambia le regole sulla raccolta e il trattamento dei dati personali. Dopo aver avuto qualche problema e aver sborsato un risarcimento milionario per la pubblicità inconsapevole, adesso si passa a mettere nero su bianco le spiegazioni  per una maggiore chiarezza su questo punto. Dando migliori indicazioni d’uso Facebook si tutela e avvisa che in ogni caso si è concessa l'autorizzazione a fare uso pubblicitario delle informazioni.  Molto democraticamente tutti gli utenti saranno informati sulle nuove regole che entreranno a breve in vigore e che i commenti saranno importanti, ma che alla fine della modifica dell’aggiornamento saranno completamente irrilevanti perché su Facebook non si esprime con il voto la volontà di non approvare qualcosa, anche se non piace.  Il nuovo regolamento consente che le informazioni relative agli utenti possano essere visualizzate e sfruttate senza alcun compenso all’utente da qualsiasi azienda. Si potrà scegliere di selezionare un gruppo per i contenuti personali, ma le vere novità riguardano lo sfruttamento delle  foto profilo, perché verranno sottoposte alla tecnologia di riconoscimento automatico dei voltiche diventeranno TAG  per altre immagini.Questa caratteristica non piace a chi difende la privacy perché  si potrà disabilitarla solo manualmente, ma la risposta è sempre molto social  da parte di Facebook,  il riconoscimento facciale serve solo per avere più amici e spiegare bene come funziona il trattamento dei dati. 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy