Aumentare le difese immunitarie: come fare?

Alcuni validi consigli per mantenere un sistema immunitario forte e sano

Aumentare le difese immunitarie: come fare?

Come si può fare ad aumentare le difese immunitarie? La necessità di mantenere forte il proprio sistema immunitario è assolutamente fondamentale, soprattutto durante i mesi più freddi, quando l'organismo è maggiormente esposto al rischio di raffreddori e malanni di stagione

Se si dispone di un buon sistema immunitario, infatti, gli agenti esterni che minacciano la salute dell'organismo vengono fronteggiati in maniera molto efficace, al punto che la persona mantiene una salute impeccabile, o tutt'alpiù viene contagiata da malanni in forma molto lieve e passeggera.

Se si vogliono aumentare le difese immunitarie, un consiglio fondamentale è quello di condurre uno stile di vita adeguato.

Fare dello sport, ad esempio, è caldamente consigliato: un'attività sportiva condotta con regolarità stimola infatti lo sviluppo del sistema immunitario, rendendolo ben più efficace dinanzi ad attacchi microbici, quali ad esempio quelli alla base del contagio del raffreddore.

Allo stesso modo è bene, per quanto possibile, limitare lo stress, seguire un bioritmo regolare, alimentarsi in maniera varia, equilibrata e senza eccessi, ed evitare vizi poco salutari quali il fumo e l'alcol.

Il ruolo dell'alimentazione è decisamente fondamentale da questo punto di vista, e scegliendo i cibi più adatti si potrà sicuramente rendere il proprio sistema immunitario molto più forte.

La vitamina C, ad esempio, è una sostanza nutritiva efficacissima per questa finalità; non a caso i medici ed i nutrizionisti consigliano di mangiare molte arance ed agrumi nei mesi più freddi; allo stesso modo anche il ferro, il magnesio ed i sali minerali possono rivelarsi molto preziosi.

Per assumere quantità rilevanti di queste sostanze nutritive per aumentare le difese immunitarie, bisognerebbe mangiare, ad esempio, un discreto numero di arance al giorno; per rendere più semplice l'apporto quotidiano di vitamine, e per renderlo più conciliabile, ad esempio, con una dieta dimagrante o di mantenimento, può essere molto utile utilizzare degli appositi integratori alimentari.

Aumentiamo le difese immunitarie

Se appena inizia a girare un virus, voi siete i primi che lo beccate, se la febbriciattola di vostro figlio per voi diventa un febbrone da cavallo, probabilmente avete un abbassamento delle difese immunitarie.

E' una situazione piuttosto comune, quindi non c'è da preoccuparsi: lo stress, gli squlibri alimentari (una dieta troppo rigida o troppo ricca), un abbigliamento troppo leggero o troppo pesante, un riposo insufficiente possono causare un indebolimento dei guerriri che proteggono il nostro organismo dalle continue aggressioni esterne.

Per compensare questo indebolimento, possiamo procedere in vari modi.

Il primo e il più banale è quello di eliminare il comportamento scorretto: allontanare le fonti di stress, quindi, mangiare in maniera adeguata, vestirsi in maniera commisurata alla temperatura esterna (o magari a strati, se passiamo continuamente da ambienti riscaldati ad ambienti esterni) o risposare per almeno 7 ore a notte.

Il secondo metodo è quello di introdurre nella nostra dieta alimenti ricchi di proteine, vitamine, antiossidanti e sali minerali, che aiutino le nostre difese immunitarie a riacquistare la loro forza originaria: via libera, dunque, a frutta (in particolare, kiwi e agrumi) e verdura cruda, all'olio extravergine di oliva ed al germe di grano (vera miniera di proteine).

Un terzo ed efficace consiglio è quello di assumere un integratore, volto allo specifico compito di rafforzare le difese immunitarie: si tratta di formulazioni a base di estratti naturali liofilizzati di sostanze ricche degli agenti nutrienti sopra indicati, che possono supplire a momentanee carenze del nostro organismo.

Lia Caminiti e Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy