Medicina alternativa

giovedý 17 dicembre, 12:41

Aloe vera: la pianta dei miracoli

Le proprietà e gli impieghi dell'aloe vera



Aloe vera: la pianta dei miracoli

Conosciuta ed utilizzata fin dai tempi più antichi, l’Aloe vera è un prodotto naturale che oggi viene sempre più spesso utilizzato nel campo della cosmesi e della medicina naturale.

 

Il nome botanico è Aloe barbadensis miller, una pianta perenne, carnosa, appartenente alla famiglia delle Liliacee. Originaria dell’Africa, viene oggi coltivata nelle regioni aride di tutto il mondo.  

 

Numerosissimi sono i principi attivi contenuti nella polpa carnosa delle sue foglie: vitamine, enzimi, minerali, carboidrati semplici e complessi, composti fenolici, aminoacidi e composti ad azione ormonale.

 

L’Aloe viene oggi utilizzata soprattutto per applicazioni dermatologiche o dermocosmetiche grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie e antiossidanti. Utile per il trattamento della dermatite seborroica, della psoriasi e dell’herpes genitale, l’Aloe vera viene utilizzata anche per preparazioni dermocosmetiche idratanti, leviganti e antietà. E questo grazie al suo contenuto in mucopolisaccaridi ad azione idratante, in glucomammani e giberellina, che stimolano i fibroblasti del derma alla sintesi di collageno ed elastina, e di vitamine ad azione antiossidante (beta-carotene, vitamina E e vitamina C), che proteggono la pelle dai danni indotti dai radicali liberi.

 

Diffuso è anche il suo impiego come blando lassativo e depurativo, grazie al suo contenuto in antrachinoni e sostanze fenoliche, queste ultime dotate anche di attività antiossidanti, antibatteriche ed antinfiammatorie.

 

L’acemannano, il mucopolisaccaride più importante dal punto di vista fitoterapico, oltre a svolgere un importante azione immunomodulatrice sull’organismo, potenziandone le difese immunitarie, possiede la caratteristica proprietà di formare gel idratati sulla superficie della mucosa gastrica ed intestinale, proteggendola dall’azione lesiva di svariati agenti, quali l’acido cloridrico del succo gastrico. È per questo che l’Aloe viene anche utilizzata in preparazioni destinate a dare sollievo e protezione alla mucosa gastrica.

 

Sebbene alcune proprietà dell’Aloe appartengano al mito ed alcuni suoi utilizzi abbiano solo un valore aneddotico, è indubbio che questa pianta cela un potenziale terapeutico in parte solo noto e che, solo con ulteriori ricerche, potrà essere completamente svelato.

 

Chiara De Carli



Codice

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Viveremeglio.it non è in alcun modo responsabile del loro contenuto.

Sandoz

Solo la tua mail per ricevere subito e Gratis la Guida iscrivendoti alla nostra newsletter

100 modi per vivere in salute

E-mail:

Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy

 

Mederma
Blog Bellezza
Estate: sudare, sudare, sudare ma amo solo il sole e il mare!
Salvati dalla cellulite con Somatoline
Perdi i capelli? Fermali con Bioscalin