Afta sulla lingua

Che cosa è l'afta sulla lingua? A cosa è dovuta? Come fronteggiarla?

Afta sulla lingua

L'afta sulla lingua è una manifestazione discretamente diffusa, piuttosto fastidiosa ma fortunatamente non pericolosa e non contagiosa. Di cosa si tratta esattamente?

 

L'afta è un'ulcera che può comparire all'interno della cavità orale; oltre che sulla lingua, appunto, è frequente che si sviluppi sulle gengive, oppure sulla parte interna delle labbra.

 

Si tratta sostanzialmente di una lesione della mucosa che si manifesta con la comparsa di piccole pustole, molto frequenti soprattutto tra i giovanissimi, precisamente tra la popolazione di età compresa tra i 10 ed i 20 anni. Più esposte degli uomini sono le donne, e in ogni caso non è affatto escluso che l'afta sulla lingua possa manifestarsi anche in tutt'altre età.

 

Nel caso in cui, all'interno della cavità orale, si manifesti più di un'ulcera, oppure qualora le ulcere fossero di tipo cronico, si può parlare di vera e propria stomatite aftosa.

 

Le cause di questo stato patologico sono in buona parte sconosciute, anche se vi sono dei fattori che espongono, certamente, la persona in maniera superiore.

 

Carenze del sistema immunitario, infezioni, un'alimentazione poco equilibrata, periodi di particolare stress, oppure anche l'abitudine a consumare cibi molto salati o determinati stati patologici (come la mononucleosi) rendono molto più elevate le probabilità che un'afta sulla lingua o su un'altra parte della cavità orale possa manifestarsi.

 

Come detto, le pustole in questione possono causare un certo fastidio all'interno della bocca, rendendo difficili, nei casi più accentuati, operazioni quotidiane come ad esempio mangiare o curare la propria igiene orale.

 

Nella grande maggioranza dei casi queste pustole regrediscono in maniera del tutto spontanea, nel giro di poche settimane; casi di stomatite aftosa più importanti richiedono invece dei trattamenti mirati per risolvere in modo ottimale il problema.

 

Ovviamente, in questi casi solo un medico può suggerire un metodo ottimale per fronteggiare il singolo caso; in linea generale, tuttavia, in questi casi si rivelano provvidenziali dei medicinali specifici, anche se non sono neppure da trascurare i rimedi alternativi, come ad esempio l'utilizzo di antinfiammatori naturali come l'Aloe Vera.

 

E' un consiglio molto prezioso, in tutti i casi, quello di curare l'igiene orale con attenzione per evitare che il problema possa aggravarsi, anche se il fastidio legato alla presenza della pustola può rendere l'operazione meno piacevole.

 

Nel caso in cui si manifesti una sola afta sulla lingua, senza particolare disturbo ed in modo non recidivo, non è certamente il caso di preoccuparsi oltremodo.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy