Piccole ustioni: come trattarle

Primo soccorso per le piccole ustioni

Piccole ustioni: come trattarle

Probabilmente a tutti è capitato almeno una volta nella vita di riportare piccole ustioni. D'altra parte si tratta spesso di comunissimi incidenti casalinghi.

 

Basta ad esempio sfiorare la piastra del ferro da stiro (acceso, ovviamente) per vedere comparire, sulla zona interessata, una piccola lesione arrossata, leggermente gonfia e fortemente dolente. E' questa un'ustione di primo grado, il tipo di ustione più superficiale che può anche essere curata, salvo complicazioni, senza ricorrere a un trattamento specifico o all'intervento del medico.

 

Come fare? In linea di principio, e come primo aiuto, è sufficiente:

 

1) immergere la parte colpita in acqua fredda (ma non gelida), per circa 10-15 minuti, al fine di alleviare il dolore e ridurre il gonfiore. E' importante non applicare ghiaccio sulla lesione

 

2) proteggere la zona colpita applicando una benda di garza sterile, senza però esercitare pressione sulla ferita. E' importante non usare cotone idrofilo, nè pomate

 

3) prendere un analgesico (es: aspirina, tachipirina), quando necessario, per alleviare il dolore

 

Le ustioni più lievi generalmente guariscono in questo modo senza ulteriori trattamenti. Si può comunque aiutare la rigenerazione della cute utilizzando prodotti naturali, come l'aloe vera. Nel caso si presentino segni di infezione (ad esempio dolore e arrossamento persistenti e/o febbre) è consiglibile consultare un medico.

 

In ogni caso è bene ricordare che, per almeno un anno, la parte lesa non dovrebbe essere esposta direttamente alla luce del sole, se non previa applicazione di una crema protettiva.

 

Chiara De Carli





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy